Blog: http://sweethomeAlabama.ilcannocchiale.it

Libera nos a malo

Niente, lo so, ho un sonno della Madonna ma volevo dire questo.

Nell'ultima decina di giorni sono stata liquidata da due maschi diversi (roba da guinness, manco Ross di Friends), ho avuto un lavoro di traduzione da Mondadori e dopo mezza giornata hanno annullato tutto a causa del fallimento della casa editrice giapponese coinvolta (anzi, hanno detto proprio "bancarotta"), a Urbino doveva esserci Pennac come ospite d'onore ma ha dato forfait il giorno prima a causa del fratello morente, torno e sul nuovo fumetto da me tradotto hanno scritto il nome di un'altra.

Ora, io mi considero persona estremamente razionale. Estremamente.
Sei lì che non perdi MAI il tuo candido ottimismo, ci mancherebbe altro, ma diciamo che viene facile pensare che forse hai tipo Saturno contro, un trigono spaiato, la seconda casa che collide con Urano. E Urano si sa non le manda a dire.
Inoltre vivo con un napoletano, che quando fa la formazione del fantacalcio obbliga me e LaCoinq a fare un inverosimile balletto scaramantico sinistramente simile a quello di Thriller e se uno si azzarda a fiatare non si parla d'altro che di "uocch 'n cuoll" altrimenti detto, nella lingua di Dante, malocchio.

Ora (e due) lungi da me credere a tali medievali fantasticherie, io figlia della coerenza e dell'illuminismo non mi piegherò a valutare, né tanto meno prendere in considerazione sciocche dozzinali frivolezze da parrucchiera. In fondo mi sono fatta ore di macchina senza bucare, ad esempio, né i freni si sono rotti, né il navigatore ha dato di matto, né niente. Cioè, sono viva no? Bene.

Però poi l'ultimo giorno a Urbino avevo da fare la turista, finiti i seminari e le tavole rotonde volevo andare in giro e allora vabè, mentre ero al telefono con Annalicchia illustrandole la mia recente carriera come controfigura di Paperoga, ho pensato e le ho detto "sai che faccio adesso? Vado al museo a vedermi La Flagellazione di Piero della Francesca, ecco sì, dovrò esorcizzare in qualche modo sta sfiga del cazzo, no?? Eddai!" Una cosa chiamata La Flagellazione mi sembrava adatta al momento storico che sto vivendo.

Vado a fare il biglietto e l'omino mi fa (coro di angeli) "no, oggi è gratis. È la settimana della cultura, musei gratis".

Fatto, esorcismo riuscito.
Ci voleva poco, Diosanto.

(togliete che la storia del refuso è successa dopo, probabilmente sono strascichi, e togliete anche che da completa ignorante in fatto di arte rinascimentale mi aspettavo uno splatterone 5 metri per 5 con fiumi di sangue e vorticare di angeli disperati e mi sono trovata davanti un A3 in cui tre figure non identificate in primo piano parlano probabilmente delle estrazioni del lotto, mentre sullo sfondo Gesù Cristo patisce le frustate - che non si vedono - con l'aria di uno che sta pensando alla prossima collezione autunno-inverno di Prada)


Amen.

Pubblicato il 29/9/2009 alle 0.58 nella rubrica Pop Culture.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web