Blog: http://sweethomeAlabama.ilcannocchiale.it

Tony Ma Nero

È raro che io esca dal cinema così tanto incazzata.
Ma quando leggi "Protagonista ossessionato da Tony Manero nel Cile di Pinochet" pensi WOW fikissimo, poi leggi anche "trionfatore al Festival di Torino" e pensi di nuovo WOW e chi se lo perde?
...
E poi vedi il film più BRUTTO che la storia ricordi.
Ma PERCHE' nessuno lo scrive? Che problema c'è a dire la verità perdio??? Perché se un film arriva grazie a non so che miracolo ad un festival internazionale e ha la Sfortuna di beccare Nanni Moretti presidente, allora dev'essere incensato a prescindere? Ma che cosa c'è, CHE COSA C'È nella testa degli addetti ai lavori??? Ma chi, QUALE PERSONA SANA, consiglierebbe questo film a qualcuno che non fosse il suo peggior nemico??
L'anno prossimo voglio un film della TROMA trionfatore. Almeno lì le storie hanno un senso.

L'allegoria, i simboli, la semiotica, tutta questa merda ha rovinato il cinema (oltre che il mondo).
Io disgraziatamente non ho colto i suppongo molteplici significati reconditi del film perché ero troppo impegnata a sgretolarmi le palle e a fare sforzi disumani per non addormentarmi.
Probabilmente Hollywood mi ha corrotto gli organi sensoriali, ma la NOIA ragazzi, la NOIA è concetto universale. Dopo la prima ora di nulla nullocentrico ho staccato il cervello e mi sono messa a pensare a questo post, a come l'avrei scritto, mi sono messa a pensare a un mondo meravigliosamente utopistico in cui gli intellettuali non esistono e se esistono non fanno i critici, non scrivono sui giornali, non scrivono, non fanno nulla, stanno solo chiusi in casa a pensare a quante pippe farsi sul nuovo numero di Decadenza Oggi.

No perché sai, la decadenza del Cile, così no? il marciume e la perdita di valori, sai, il SIMBOLO, perché lui è ossessionato da Tony, che RAPPRESENTA l'occidente, e intanto Pinochet, capito? le famiglie disgregate, l'immagine sgranata, un film fatto con 2 lire ma di una POTENZA, ah e poi la scena di quando lui caca sul vestito di Tony, aaaahhh una cosa magistrale, cazzo pasoliniano al massimo, questo cinema di SIMBOLI, perché dai basta con i blockbuster americani, cioè, lui veramente vuole mettere in scena la decadenza, è un cinema sgradevole, ma dai sgradevole nel senso di, capito?


62' - "Nemmeno i coreani arrivano a tanto"

80' - "Ora caccio un urlo"

90' - "No vabbè, io gli faccio causa"

Pubblicato il 22/1/2009 alle 12.49 nella rubrica Cine qua non.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web