.
Annunci online

Aggiornalink
post pubblicato in Diario, il 30 maggio 2007
Ho aggiunto un paio di link.
E mettere The Superficial sotto la stessa etichetta di Beppe Grillo se inizialmente mi è parso orrendamente blasfemo, dopo un paio di secondi è diventato uno dei traguardi migliori che la sweethome potesse raggiunegere. Sono fiera di lei.

Date un'occhiata pure a I Dentici :°°°°°D è fantastico!



permalink | inviato da il 30/5/2007 alle 16:30 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (7) | Versione per la stampa
[Pop culture] TESTaholic
post pubblicato in Pop Culture, il 29 maggio 2007
Sulla scia del cazzeggio su blog altrui in cerca di ispirazione, ho fatto il test sulla personalità seguendo il link dal sempre pirotecnico blog di Bu.
Sono venuta fuori "free-wheeling experiencer"... (una mignotta?)

Il valore più alto è la "femminilità", insieme all'"attenzione per lo stile".
Il più basso la "mascolinità".
O________O

Ora, potrei prendere tale risultato come una conquista, alla faccia di una vita di efferatezze trascorsa a farmi dare del maschiaccio (effettivamente mi sarei anche un po' rotta i coglioni e sto studiando da privatista per migliorare), ma arrivare a tanto non osavo neanche sognarlo. Sono fiera di me.

In realtà però speravo di raggiungere il punteggio massimo con "dominio del mondo" e il più basso con "colesterolo".

Se, come me in questo momento, il tempo vi avanza e non sapete che farvene, buttatevi sul test!
E occhio dove dice "I would never travel to a foreign country that doesn't have indoor plumbing" che secondo me è una domanda trabocchetto...


Time is never time at all
You can never ever leave without leaving a piece of youth
And our lives are forever changed
We will never be the same
The more you change the less you feel



permalink | inviato da il 29/5/2007 alle 16:8 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (11) | Versione per la stampa
[Pop culture] Vita moderna
post pubblicato in Pop Culture, il 23 maggio 2007
Oggi posto un fwd che ho ricevuto.
Non ho mai fatto una cosa del genere ma l'ho letto in ufficio e sono dovuta scappare a ridere in bagno, onde evitare il licenziamento in tronco.


- Dedicato a tutti gli adulti contemporanei pseudo-intellettuali neuro-ipocondriaci (ovverosia, tutti noi) -

Dicono che tutti i giorni dobbiamo mangiare una mela per il ferro e una banana per il potassio. Anche un'arancia per la vitamina C e una tazza di tè verde senza zucchero, per prevenire il diabete.

Tutti i giorni dobbiamo bere due litri d'acqua (sí, e poi pisciarli, che richiede il doppio del tempo che hai perso per berli).

Tutti i giorni bisogna mangiare un Actimel o uno yogurt per avere gli “L. Casei Immunitas”, che nessuno sa bene che cosa cavolo sono, peró sembra che se non ti ingoi per lo meno un milione e mezzo di questi batteri tutti i giorni, inizi a vedere sfocato.

Ogni giorno un'aspirina, per prevenire l'infarto, e un bicchiere di vino rosso, sempre contro l'infarto. E un altro di bianco, per il sistema nervoso. E uno di birra, che giá non mi ricordo per che cosa era.

Se li bevi tutti insieme, ti puó venire un’emorragia cerebrale, peró non ti preoccupare perché non te ne renderai neanche conto.

Tutti i giorni bisogna mangiare fibra. Molta, moltissima fibra, finché riesci a cagare un maglione.

Si devono fare tra i 4 e 6 pasti quotidiani, leggeri, senza dimenticare di masticare 100 volte ogni boccone.

Facendo i calcoli, solo per mangiare se ne vanno 5 ore.

Ah, e dopo ogni pranzo bisogna lavarsi i denti, ossia: dopo l'Actimel e la fibra lavati i denti, dopo la mela i denti, dopo il banano i denti... e cosí via finché ti rimangono dei denti in bocca, senza dimenticarti di usare il filo interdentale, massaggiare le gengive, risciacquarti con Listerine...

Meglio ampliare il bagno e metterci il lettore CD, perché tra l'acqua, le fibre e i denti, ci passerai varie ore lí dentro.

Bisogna dormire otto ore e lavorare altre otto, piú le 5 necessarie per mangiare = 21. Te ne rimangono 3, sempre che non ci sia traffico. Secondo le statistiche, vediamo la tele per tre ore al giorno...

Giá, ma non si puó, perché tutti i giorni bisogna camminare almeno mezz'ora (per esperienza: dopo 15 minuti torna indietro, se no la mezz'ora diventa una).

Bisogna mantenere le amicizie perché sono come le piante, bisogna innaffiarle tutti i giorni. E anche quando vai in vacanza, suppongo.

Inoltre, bisogna tenersi informati, e leggere per lo meno due giornali e un paio di articoli di rivista, per una lettura critica.

Ah!, si deve fare sesso tutti i giorni, peró senza cadere nella routine: bisogna essere innovatori, creativi, e rinnovare la seduzione. Tutto questo ha bisogno di tempo. E senza parlare del sesso tantrico (in proposito ti ricordo che bisogna lavarsi i denti dopo che si mangia qualsiasi cosa!).

Bisogna anche avere il tempo di spazzare per terra, lavare i piatti, i panni, e non parliamo se hai un cane o ... dei FIGLI???

Insomma, per farla breve, i conti mi danno 29 ore al giorno. L'unica possibilitá che mi viene in mente é fare varie cose contemporaneamente, per esempio: ti fai la doccia con acqua fredda e con la bocca aperta cosí ti bevi i due litri d’acqua. Mentre esci dal bagno con lo spazzolino in bocca fai l'amore (tantrico) col compagno/a, che nel frattempo guarda la tele e ti racconta, mentre tu lavi anche per terra.

Ti é rimasta una mano libera? Chiama i tuoi amici! E i tuoi! Bevi il vino (dopo aver chiamato i tuoi ne avrai bisogno). Il BioPuritas con la mela te lo puó dare il tuo compagno/a, mentre si mangia la banana con l'Actimel, e domani fate cambio.

E meno male che siamo cresciuti, se no dovremmo trangugiare un ALPINITO Extra Calcio tutti i giorni.

Uuuuf!

Adesso ti lascio, perché tra lo yogurt, la mela, la birra, il primo litro d’acqua e il terzo pasto con fibra della giornata, giá non so piú cosa sto facendo, sento peró che devo andare urgentemente al cesso. Così ne approfitto per lavarmi i denti....


Un caro saluto uomini e donne moderni!



permalink | inviato da il 23/5/2007 alle 22:27 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (10) | Versione per la stampa
[Pop culture] La parola ai TUZKI!
post pubblicato in Pop Culture, il 22 maggio 2007
Non mi va di postare.
Non mi vaaaaaaaaaaaaaaa.


Quindi vi beccate LORO!
I TUZKI!!!


Non sono meravigliosi???

Per avermeli segnalati ringrazio pubblicamente la mia vecchia amichetta NKZ ---->

E' che in questi giorni sto un po' così...


Ma presto tornerò in forma smagliante!



PRONTI??


E confidate sempre nell' imperituro amore che vi porto!





Così ci urlavamo contro di continuo. Era una specie di competizione e il premio era la salute mentale. Ogni tanto Finch diceva: "Hope ha espresso un sacco di rabbia positiva ultimamente. Credo proprio che sia salita di livello nel suo sviluppo emotivo. Sta lasciando l'anale per passare al fallico". Allora tutti odiavano Hope perché se ne andava in giro con l'aria schifosamente felice ed emotivamente matura.



permalink | inviato da il 22/5/2007 alle 1:10 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (14) | Versione per la stampa
[Pop culture] Nel mentre...
post pubblicato in Pop Culture, il 10 maggio 2007
Travolta da un inquietante vortice di attualità (ma che m'è preso?) sto guardando Santoro invece di lavorare.
Pensare che ero rimasta a casa apposta.
Mah.

E mi sono scordata di comunicare (è giusto che si sappia, dopo tante lagne) che nel famoso viaggio di ritorno da Udine, oltre a formulare statistiche di inarrivabile precisione, ho finito il libro di Saviano. O_______O
Ebbene sì. Una tempistica da era geologica, ma ce l'ho fatta. Va comunque detto che mi è piaciuto, e molto.
Non è affatto noioso, né scontato, né retorico. Abbaia e morde.
Trasuda un impegno e un coinvolgimento quasi inverosimili, più scioccanti delle stesse scioccanti tematiche trattate.
Certo bisogna aver voglia di leggerlo.
La mia andava e veniva, ma non mi faccio (più) prendere dal panico, in questi casi.
Finito.

E iniziato questo:



Dopo l'uscita del film, che non ho visto, mi era venuta troppa voglia.
E poi in genere il libro è meglio no?
E' scorrevole e divertente, un romanzetto biografico di una vita ai limiti dell'assurdo, per di più scritto con un corpo carattere di circa 80.
E riesco ad andare a rilento pure con questo.
Allora è grave.


Con il passare del tempo, anziché migliorare, tra i miei genitori le cose peggiorarono. Mio padre diventò più ostile e distaccato, con una particolare predilezione per gli oggetti metallici dai bordi seghettati. E mia madre cominciò a impazzire.
Impazzire non nel senso di "olè, pitturiamo la cucina di rosso fuoco". Impazzire della serie "forno a gas, panino al dentifricio, io sono Dio". Erano finiti i giorni in cui stava sul balcone ad accendere candele profumate al limone senza sentire poi il bisogno di mangiarsi la cera.





permalink | inviato da il 10/5/2007 alle 23:40 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (16) | Versione per la stampa
[Pop culture] Primo Maggio del Terrore
post pubblicato in Pop Culture, il 6 maggio 2007
Non vorrei, perché non è nello spirito di questa sweethome, ma mi tocca assolutamente dire la mia sulla noiosissima querelle AndreaRivera vs. ChiesaCattolica.
Devo farlo , perché mi sono rotta i coglioni di sentire sempre le stesse cose e ora la verità ve la dico io, con la solita tolleranza che mi contraddistingue.
E lo farò premettendo che non ho visto neanche mezzo minuto del concerto del 1° maggio, né dal vivo né in tv, perché
grazie a Dio una delle consapevolezze che si raggiungono oltrepassati i 25 è quella di sapere che mai più ti autoinfliggerai sofferenze così atroci solo per poter dire io c'ero, io ho visto, io ho sentito .
Ma il giorno dopo non si parlava d'altro e mi è toccato documentarmi.

Allora, dal palco questo AndreaRivera-noto-belloccio-della-capitale , che nessuno conosceva e mò tutti conoscono, spara qualche miccetta sulla Onnipotente Santità della Chiesa, cose tipo Welby, l'evoluzionismo blablabla tutti sanno cos'ha detto.
Io l'avevo visto dalla Dandini e sapevo che era un noto-belloccio-della-capitale alternativo q.b. e dal ricciolo importante.
Non entro nel merito di quello che ha detto, perché se non sbaglio sono tutte cose vere, quello fa il comico , o comunque l'attore-di-strada (qualunque cosa voglia dire), la Chiesa ultimamente non fa altro che inanellare una cazzata dopo l'altra e mi pare logico che diventi il bersaglio più facile per fare satira . Ce lo vogliamo andare a vedere Viva Zapatero ? Perché la Chiesa non può essere un po' più autoironica santoddio? (ahahah, divertente.)

Poi comunque lui se l'è fatta sotto (diciamocelo) e ha mezzo ritrattato "sono cattolico, frasi concordate con gli autori" , gli autori hanno fatto scaricabarile "e no! Non erano proprio quelle frasi alla lettera!" e la faccenda è diventata ridicola più di quanto già non fosse.
Ma se le parole del Belloccio erano da considerarsi fuori luogo, dargli del terrorista è veramente uno stupidissimo autogol , un abuso di potere molto più grave, una ripicca da bambini che ci vanno in puzza, come si dice a Roma.

Ma il punto non è questo.
Andando avanti leggo quello che in un altro momento ha detto Claudia Gerini .
Claudia Gerini.
Claudia Gerini.
Una che Dio solo sa quanto non è capace a fare niente e Dio solo sa in quali modi è riuscita a fare "carriera".
Una che ha pensato bene di infinocchiare l'imprenditore di turno, portarlo all'altare, farsi ingravidare e poi scaricarlo per il cantante del gruppo più sopravvalutato della storia della musica italiana.
Una che immagino prenda un mensile di alimenti che sfamerebbe uno stato africano, SI PERMETTE di dire a mezza Italia, che vive nel precariato e non riesce ad andarsene di casa per i costi degli affitti "non comprate cd pirata! La pirateria è brutta! Se nessuno va più al cinema io il mutuo come lo pago? "

Oh.
Mio.
Dio.

Se vogliamo proprio parlare di TERRORISMO eccolo qui, il terrorismo vero, ecco la stupidità e l'idiozia contro cui la Chiesa e lo Stato si dovevano scagliare, ecco lo scandalo , le parole veramente inopportune.
Terrorismo è quella miracolata di Claudia Gerini che mi viene a parlare di mutuo , non un Belloccio qualunque che fa due battute e dice la verità.


SUO FIGLIO, SIGNORA, HA LA FACCIA COME IL CULO!



permalink | inviato da il 6/5/2007 alle 18:0 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (19) | Versione per la stampa
Sfoglia aprile        giugno