.
Annunci online

Vedi che succede a riparare Firefox
post pubblicato in Diario, il 16 marzo 2010
Non volevo scrivere e volevo andare al letto "presto" ma ho compiuto un'impresa straordinaria e dovevo dirlo. Vabbè è una cazzata. Da ieri non riuscivo più ad aprire le pagine del Cannocchiale (quindi neanche il blog né niente) con Firefox. Cioè, ho scoperto stasera che si trattava solo di Firefox. Con Safari lo apriva, quindi mi sono rimangiata le maledizioni vudù e mi sono messa a smanettare su Google per cercare di risolvere. Il problema dunque era solo mio. Già pensavo di bussare in piena notte alle finestre chat di tutte le menti informatiche che conosco (troppe), urlando e imprecando e menando pugni in aria (come sovente mi capita) e invece smanazza qua smanazza là... ho risolto. Cioè, DA SOLA. Dentro i commenti di un blog di una che aveva lo stesso problema un anno fa era pieno di suggerimenti e consigli, nomi e sigle assurde e operazioni indescrivibili e cose così, io ho fatto la cosa che sembrava più facile, cioè uhm, cancellare i cookie, cosa che non avevo mai fatto, tramite un sito apposito (ahah grazie sito!) e via, si è ripristinato tutto.
Roba da non credere.
Senza buttare giù dal letto nessuno.
Giuro, stento ancora a crederci.
Inutile dire che non ho idea di che cacchio siano i cookie, andassero al diavolo.

Come forse avete notato questo non è un post della saga di Alabama Jones, se continuo solo con quelli l'alienazione mi divorerà, già vivo abbastanza nel passato, non alimentiamo la parte oscura del mio cervello. Non ho neanche detto che non continuerò! Per la vostra gioia inenarrabile continuerò eccome, tanto non ne avrò per molto (ehm, credo). Continuerò un po' quando cazzo mi pare, anche se così mi sa che nel 2015 starò ancora elencando le specialità culinarie cambogiane, eccheppalle. Vabbè, vediamo. Mi sbrigo. Pare che me l'ha ordinato il dottore, invece no! Mi diverte scrivere quella roba e inoltre potrò rileggerla fra due anni e pensare quanto ero fica quando andavo in Cambogia, esattamente come faccio adesso riguardando i post del Giappone. Infatti siete stufi della solita broda e volete dei post strabilianti? Rileggetevi l'annata giapponese e penserete ah! quelli erano post! Io li rileggo e mi sembra il blog di un'altra persona, mi esalto e penso fico! chissà che succede dopo, poi mi ricordo che ero sempre io e corro a piangere in bagno.
In ogni caso, la cosa che DAVVERO vi divertirà (mai quanto mi sto divertendo io a farlo) è vedere il SUPERFILMAGGIO che sto mettendo insieme con le musichette e tutto. HA! God bless iMovie!
Quello però alla fine, per tenere viva la suspence. Sennò scappate.

In ultimo volevo dire un altro paio di cose.
1) Se tutti quelli a cui do retta dicono che ALICE IN WONDERLAND è un film demmerda, perché, di grazia, dovrei andarlo a vedere? Dice: bisogna vederlo, che fai non lo vedi? ALICE DI TIM BURTON! Dico: ma se so per certo che mi farà incazzare, mi deluderà, uscirò sbraitando, vorrò spaccare la faccia a quella faccia di merda di Depp, vorrò dare fuoco allo stesso Burton e mangiarne il cuore, ma perché devo farlo?!?!? E gli devo pure dare 10 euro?? Quello non imbrocca un film da 6 anni, quell'altro ormai sembra Davide Mengacci, altro che sex symbol. No, allora. L'unico motivo sarebbe lo Stregatto, perché vorrei vedere in 3D il musone peloso e desiderare di averlo in casa. Ma mi sa che il gioco non vale la cancrena, quindi ciao, basta. Finirò in carcere per questo? Non credo. Tanto il mio giudizio ve l'ho già dato e fidatevi che valgono più i pre-giudizi dei giudizi.
Tanto lo so che domani sera mi costringeranno. O diranno come al solito «dici cose senza senso».
2) Devo lavorare tantissimissimo. Ma sul serio. Per quello non posto più tanto (...) e mi metto il bollino rosso su msn e la luna nera su skype, devo stare china sul fatturato. Cioè, si tratta di un fatturato triste e grigio ma si spera che lavorando tantissimo diventi un po' più roseo. In soldoni: correre ai ripari prima di morire di stenti. Anche se a quanto pare in quello che faccio non vale le regola del piùlavoro=piùsoldi perché bene che va devi rincorrerli con la lupara. Comunque al momento ancora non mi lamento ma commento il turbamento auspicando un cambiamento.

E con questa finezza vi saluto e vado a letto, che domani al chiodo e sgobbare.
Mo non dico niente per scaramanzia ma a un certo punto farò un elenco di tutte le cose che sto facendo e vi si ribalteranno i bulbi oculari.
Non c'è ancora niente che includa la conquista del mondo ma conto di farcela entro l'anno.

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. diario

permalink | inviato da Alabama! il 16/3/2010 alle 23:33 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
Sfoglia febbraio        aprile