.
Annunci online

Is this it
post pubblicato in Diario, il 28 gennaio 2010
Arriva il momento in cui riascolti per intero il primo album degli Strokes, che risale a un fottilione di anni fa, facciamo 2001? Che album grandioso. Giurai a me stessa che avrei ascoltato SOLO musica così fino alla fine dei miei giorni, poi non comprai neanche il loro secondo e figuriamoci il terzo. Ah, la coerenza!

Can't you see I'm trying?
I don't even like it. I just lied to
Get to your apartment, now I'm staying
Here just for a while
I can't think 'cause I'm just way too tired

Arriva il momento in cui il vecchio decano della pasticceria più famosa del quartiere viene a mancare. Passando leggi chiuso per lutto e pensi ecco fatto.
Oggi ho preso le frappe per la mia amica e andando a pagare ho pensato che il giorno della Befana lui era lì alla cassa a darmi il resto monetina su monetina, quanti accidenti gli abbiamo mandato al vecchio Scrooge, che stava lì appollaiato con una cartucciera di monete a non farsi scappare nemmeno un centesimo.
C'era suo nipote, un ragazzino di vent'anni.
Gli volevo dire ciao, io conosco tua sorella, salutamela, mi dispiace tanto, condoglianze.
Ma non ho detto niente.
Contava le monetine proprio come suo nonno.

Take me away
See I've got to explain
Things, they have changed
In such a permanent way
Life seems unreal
Can we go back to your place?

Arriva il momento in cui devi cedere all'insonnia e accendere la tv, così come dopo l'ennesimo pranzo con la pizza (BASTA) cedi al Maalox e butti giù direttamente dalla bottiglia, per abbattere il sapore urticante di rana marcia.
Giornatina oserei dire sui generis, ma non drammatizziamo. Ad esempio ho le dita intatte (WOW) anche se non ricordo di aver mai avuto così tanto sonno. Tra una passeggiata, una dormita e una sosta catatonica davanti al computer qualcosa appare chiaro, mi si illumina a caratteri cubitali davanti, tipo insegna al neon blu e rosa: il 2010 sarà un cazzo di anno-svolta.
Dopo il 2008 bomba e il 2009 apatia assoluta ecco l'anno turning point. Ti riconosco bello.
Quello che spero è non riconoscere più me stessa alla fine.
Ma solo 28 giorni dopo (l'inizio) qualcosa è già cambiato e so che molto altro cambierà.
È proprio arrivato il momento, e tutti sanno quanto io sia incapace di affrontare i cambiamenti.
Alabama resta a galla, Alabama change your mind, Alabama move on.
I nodi verranno al pettine e a quel punto resterete incollati a leggere e, spero, a fare il tifo.

And people they don't understand
Your girlfriends they can't understand
Your grandsons they won't understand
On top of this I ain't ever gonna understand


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Diario

permalink | inviato da Alabama! il 28/1/2010 alle 19:10 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
Sfoglia dicembre        febbraio